gen
12
Le Farchie

Tra gli eventi da segnalare in Abruzzo, la Festa delle Farchie di Fara Filiorum Petri è uno di quelli da non perdere. Le sue origini risalgono addirittura all'epoca dell'invasione francese del 1799 e si basano su un miracolo compiuto da Sant'Antonio Abate: si narra che, all'arrivo delle truppe nemiche, il santo trasformò le querce intorno a Fara in fiamme, impedendo così ai soldati di entrare nel borgo. Tutto il folclore e la tradizione locale si esprimono in questa particolarissima festa paesana che si svolge il 16 gennaio di ogni anno coinvolgendo tutti gli abitanti. 

Ma in che cosa consiste? Ogni contrada, delle sedici che partecipano all'evento, crea le "farchie", dei fasci di canne molto grandi legati insieme a dei rami di salice rosso; nel pomeriggio del 16 gennaio, queste vengono portate in processione nella piazza davanti alla Chiesa di S. Antonio Abate, vengono innalzate in verticale e poi, al tramonto, vengono incendiate.

Lo spettacolo di questi giganteschi falò è davvero molto suggestivo, anche perché intorno si festeggia con musica e canti tradizionali, buon vino e tante specialità gastronomiche tipiche del paese. Vale proprio la pena di organizzare una piccola vacanza nella località per assistere a questo spettacolo caratteristico e indimenticabile: ma dove dormire a Fara Filiorum Petri? A pochi chilometri da questo paesino, nel centro storico del comune di Vacri, ti aspettiamo alla Locanda Del Vecchio Borgo per un soggiorno all'insegna del relax, del divertimento e della buona cucina. Offriamo cinque mini appartamenti accoglienti, ben arredati e con una vista spettacolare sul panorama circostante, oltre che saporiti piatti della cucina tradizionale abruzzese e ottimo vino locale. Il posto giusto per godersi la natura, il buon cibo regionale e, naturalmente, la Festa delle Farchie.